Frasi - Giorgio Antonelli

Vai ai contenuti

Menu principale:

Pubblicazioni

La fortuna è la psiche



L'analista che non resiste è l'analista che non esiste



Eva pretende d'insegnare al primo uomo a essere Altro, a essere Dio



La religione è immaginazione che va reimmaginata



Le intermittenze del cuore, i momenti d'essere, le epifanie avvengono in luoghi intermedi



Il rimando immaginale promette un raccolto assoluto: l'attraversabilità dell'angoscia


Cosa più caratterizza l'anima? L'astuzia

















La salvezza si celebra dalle parti dell'indistruttibilità delle immagini



L'anima è estetica perché vuole sempre che il corpo senta, soffra e s'offra


Non è uno il corpo, il corpo è due



La medietà sembra fatta per sfuggire alla nostra presa



Il silenzio non deve la propria forza, necessariamente, a un prima



Dormiente e sognante non sono la stessa persona o sono la stessa persona in due luoghi diversi



Sogniamo per abituarci a morire
 
Torna ai contenuti | Torna al menu