Freud-Jones - Giorgio Antonelli

Vai ai contenuti

Menu principale:

Psicobiblioteche > Psicoepistolari > Citazioni epistolari (Freud)

Freud a Jones su Rank (5 novembre 1924)
"Non sappiamo spiegarci il suo comportamento ... si sta preparando per una nuova vita, indipendente da noi. Per rendere la sua decisione più facile, deve convincersi del fatto che l'ho trattato male."

Freud a Jones su Ferenczi poco dopo la morte di questi (29 maggio 1933)
"Da molto tempo Ferenczi non era più con noi e, a dire il vero, neanche con se stesso. Adesso è più facile capire il lento processo di distruzione di cui è stato vittima ... nelle ultime settimane non era più in grado di camminare o stare in piedi. Nello stesso tempo si è sviluppata una degenrazione mentale sotto forma di paranoia ..."

 
Torna ai contenuti | Torna al menu