Freud-Jung - Giorgio Antonelli

Vai ai contenuti

Menu principale:

Psicobiblioteche > Psicoepistolari > Citazioni epistolari (Freud)


Freud a Jung (11 aprile 1906)
"Sono fiducioso che Lei si troverà ancora spesso nella condizione di confermare le mie idee e d'altra parte mi lascerò correggere volentieri."


Freud a Jung (17 gennaio 1909)
"Non c'è dubbio che stiamo andando avanti e Lei, se io sono Mosè, prenderà possesso, come Giosuè, della terra promessa della psichiatria, che a me è dato di vedere solo da lontano."


 
Torna ai contenuti | Torna al menu