Jung-Kirsch - Giorgio Antonelli

Vai ai contenuti

Menu principale:

Psicobiblioteche > Psicoepistolari > Citazioni epistolari (Jung)


Kirsch a Jung (7 maggio 1934)
"Le voci sul suo antisemitismo non accennano a diminuire."

Jung a Kirsch (26 maggio 1934)
"Basta il semplice fatto che io parli di una differenza psicologica tra ebrei e cristiani perché chiunque dia voce al pregiudizio che io sia un antisemita ... Come lei sa, Freud mi aveva accusato di antisemitismo perché non potevo tollerare il suo materialismo senza anima."

Jung a Kirsch (12 novembre 1959)
"Mi fa piacere apprendere anche della sua attività radiofonica. Oggi è questa la strada per raggiungere il pubblico."


 
Torna ai contenuti | Torna al menu