Freud a vari corrispondenti - Giorgio Antonelli

Vai ai contenuti

Menu principale:

Psicobiblioteche > Psicoepistolari > Citazioni epistolari (Freud)


Freud a Martha Bernays (14 agosto 1882)
"... qual è l'antichissima prescrizione? La donn
a deve abbandonare padre e madre e seguire l'uomo che ha scelto."

Freud a James J. Putnam (8 luglio 1925)
"La morale sessuale quale è definita dalla società, e nel modo più estremo da quella americana, mi appare assai spregevole. Sono per una vita sessuale incomparabilmente più libera, sebbene io stesso abbia fatto assai poco uso di tale libertà."

Freud a Enrico Morselli (18 febbraio 1926)
"Non so se è giusto il Suo giudizio che vuol vedere nella psicoanalisi un prodotto diretto dello spirito ebraico, ma se così fosse non ne proverei vergogna."

Freud a Werner Achelis (30 gennaio 1927)
" ... io credo che un giorno la metafisica sarà condannata come a nuisance, come un abuso del pensiero, come survival del periodo della concezione religiosa del mondo."
 
Torna ai contenuti | Torna al menu