Freud-Groddeck - Giorgio Antonelli

Vai ai contenuti

Menu principale:

Psicobiblioteche > Psicoepistolari > Citazioni epistolari (Freud)

Cosa contesta Freud ai suoi interlocutori? La loro filosofica tendenza all'Uno. Anche a Groddeck Freud rimprovera di sentire il fascino dell'unità e con ciò di minimizzare la bella varietà della natura. Freud teme il filosofo in Groddeck e obietta: "Forse che, con ciò, veniamo a capo delle differenze?".

A sua volta Groddeck ricorda a Freud l'origine nietscheana dell'Es: "Io credo che l'Es (in senso letterario, non associativo) Lei l'abbia preso da Nietzsche." (Natale 1922).

Cosa pensa degli analisti Groddeck? Lo apprendiamo dalla lettera inviata a Freud il 31 maggio 1923 dove scrive di aver pensato: "Che tipi stupidi sono gli analisti!". L'occasione è una visita di Ferenczi. In un successivo incontro con Ferenczi Groddeck dice "gli altri paralitici" invece di "gli altri analisti".
 
Torna ai contenuti | Torna al menu